Parchi e Riserve Naturali

Parco Gola del Tinazzo

 Castro


CONDIVIDI CON UN AMICO!

Esteso su una superficie di oltre 20.000 mq, il Parco Gola del Tinazzo offre al visitatore un suggestivo interesse floristico-vegetazionale grazie alla sua articolata morfologia, al clima locale e alla natura della roccia di cui è costitutito.

Due enormi pareti, alte più di 40 metri, fanno da ali all'ingresso della gola lungo la quale, nel corso dei millenni, sono transitate centinaia di milioni di metri cubi di sabbia e roccia che hanno raggiunto il lago d'Iseo trasportate dalla forza impetuosa delle acque del torrente Borlezza.

Il Parco, pur essendo di dimensioni limitate, è contraddistinto da un ricco mosaico di ambienti, ognuno dei quali ospita una fauna caratteristica. Il bosco ceduo, dominato dagli alberi di carpino e orniello, accoglie i più tipici rappresentanti della fauna prealpina, come ad esempio il capriolo, la volpe, la faina, il tasso, la lepre, lo scoiattolo, il ghiro e numerose specie di uccelli. I prati terrazzati, coltivati a ulivo, rappresentano un habitat ideale per le farfalle, mentre i muretti a secco ospitano diverse specie di rettili. L'ambiente più caratteristico del parco è sicuramente il bosco di forra, contraddistinto da alta umidità e ombrosità. In queste condizioni prolifera la salamandra pezzata, un anbio dalla tipica colorazione gialla e nera, e il gambero di fiume, specie a forte rischio di estinzione a causa dell'inquinamento dei corsi d'acqua.

 


Potrebbe interessarti anche...

Dove mangiare


Ristoranti a Castro
Elenco di ristoranti, pizzerie e trattorie dove poter mangiare prodo...

Blog


Le 10 cose da vedere sul lago d'Iseo in tutte le stagioni
Natura, sport, arte, cultura, eventi, shopping, buona cucina e ottim...
Letto 3751 volte